Questa è troppo bella

Una mia collega che insegna alle medie mi ha appena telefonato raccontandomi quanto segue:
“l’ultima ora del venerdì, in seconda media, la dedico alla lettura…cioè ogni alunno ha un libro che si mette a leggere durante quell’ora….inoltre, lascio sulla cattedra altri libri, così se quel giorno non hanno particolare voglia di leggere il loro libro, ne possono scegliere un altro….
mi ero portata dietro il tuo libro, ma per leggerlo io, non per darlo agli alunni…solo che quando il ragazzino più scalmanato della classe è venuto alla cattedra per cambiare la sua lettura, il tuo libro era lì assieme agli altri….non ha sentito ragioni, ha puntato deciso il tuo libro e non voleva leggere altro….la motivazione era che a lui piacciono le poesie e la prosa lo annoia….alla fine ho dovuto cedere e glie l’ho fatto leggere…
lui si è messo buono sul banco a leggere e dopo dieci minuti, completamente esaltato esclama ‘QUESTO SI CHE E’ UN VERO LIBRO!!’….e, rivolgendosi a tutti i compagni: ‘CI SONO ANCHE LE PAROLACCE!!!’….
io ho provato a dirgli almeno di non ripeterle a voce alta, ma lui imperterrito prosegue: ‘prof ma tanto le sentiamo tutti i giorni….qui per esempio c’è scritto scopare, ma non è come in televisione….qui è detto bene, mi spiego?’….
insomma la classe si è scatenata e l’ora si è trasformata in un gruppo di 20 dodicenni esaltati per le tue poesie….una l’hanno pure ‘rappata’…..e alla fine, suonata la campanella, si sono raccomandati: ‘prof., ci saluti Riccardo Lestini….è un grande!!”

che dire, sono commosso oltre misura……

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *