30 marzo 2019 – Roma, Libreria I Trapezisti – “Il Piccolo Principe è morto”

LA CAPITALE

arà un fatto puramente simbolico. La capitale, la città eterna… qualcosa di atavico, un timore reverenziale e un senso mitologico di grandezza ancestrale introiettato dal nostro più tenero, grandioso e misero provincialismo. Sarà l’ingenuità con cui molti, quasi sempre senza volerlo, per le stesse ragioni di cui sopra, collegano l’andare a Roma con il raggiungimento dell’obiettivo, come fosse l’attestato definitivo dell’importanza e della serietà di quello che stai facendo.
Sarà tutto questo e chissà cosa e quanto altro.
Fatto sta che dopodomani – sabato – sarò lì, quartiere Monteverde, a due passi dal Gianicolo, sopra Trastevere, a parlare spero sensatamente del mio IL PICCOLO PRINCIPE È MORTO, alla libreria I Trapezisti. E no, per quanto sia l’evento numero 8 di questo tour e ormai il ghiaccio oltre che rotto dovrebbe essere bello squagliato, non sarà una giornata come le altre.
Dentro di me, non lo sarà senz’altro.
E spero davvero ci siate anche voi, appassionati quanto basta per condividere questo ennesimo turbinio di emozioni.
Vi aspetto!!

Riccardo Lestini legge IL PICCOLO PRINCIPE E’ MORTO

LA SERA DEI MIRACOLI

È stato davvero bello, bello e speciale. Tutto quanto, lasciarsi Firenze alle spalle, sbranare chilometri, arrivare, giocare a fare il turista e a illudersi di non avere niente da fare. Poi andare, la libreria così piccola e piena, viva e speciale, impossibile non amarla. Presentare il mio libro, una presentazione così strana e intensa, intima e infinita, partecipata e così piena da lasciarti addosso chilometri di cose che, già so, torneranno fuori a fiotti e zampilli per giorni e giorni.
E Roma ovviamente, che ogni volta è così, che solo guardarla e camminarla vuol dire viverla e sentirla con tutto ciò che vuol dire. Con tutte le emozioni che ogni volta mi regala e dio solo sa quali e quanti siano…
Grazie…

“Si muove la città… ”