Non voltare la testa

Il Premio Nobel per la pace San Suu Kyi, vincitrice delle ultime elezioni democratiche in Myanmar, è stata arrestata a seguito di un golpe militare.
Quando la legittimità democratica viene negata dalla violenza, è sempre terrificante e inaccettabile. In questo caso, la gravità della cosa è ulteriormente accentuata, simbolo di una situazione internazionale sempre più esplosiva.
Non voltiamo la testa per favore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *