Mal di testa

Gli avversari della Lega, per evitare le urne e impedire che la Lega vada al governo, fanno un governo con la Lega.
Del resto il PD, dai tempi eroici dello streaming di Bersani e fino a un anno e mezzo fa, aveva detto mai con i Cinquestelle e poi ha finito per farci un governo, per allearcisi alle regionali, alle comunali e addirittura a qualche assemblea di condominio, sostenendo pure che non esiste alternativa all’asse PD-5Stelle; che poi la stessa cosa aveva detto di Renzi dopo lo strappo che ha fatto cadere il governo, mai più con Renzi che è inaffidabile ma poi è stato il primo che ha preso in considerazione per costruire lo schieramento del governo futuro&nascituro; per non parlare del fatto che anche verso Forza Italia erano state dette le stesse cose, ma poi già ci si era alleato per il governo Monti e lo sapete che il primo governo tecnico non si scorda mai…
Ed era per questa abitudine a dire mai con nessuno e poi a stare con tutti che i 5Stelle, dai tempi eroici dello streaming di cui sopra, urlavano col PD manco morti, e più in generale con nessuno manco morti, noi siamo l’apriscatole e la politica la scatoletta di tonno che faremo saltare in men che non si dica, pure se poi in meno di un balletto si sono trovati alleati della Lega, del PD, di LeU, della Bonino, di Renzi che ai tempi della Buona Scuola lo vedevano come PacMan vedeva i fantasmini, e che adesso appena caduto il governo l’hanno ridetto, mai più con nessuno urlando son tutti d’accordo a partire dalla Meloni e da Leu, e chissà poi perché hanno tirato in ballo proprio sti due, la prima che è l’unica ad aver detto no e i secondi quelli che ancora non hanno deciso definitivamente; fatto sta che il giorno dopo hanno detto forse e il giorno dopo sì a tutti, compresa Forza Italia, tanto ci siamo già alleati con tutti e a tenerne fuori solo uno finisce che si passa per razzisti…
Che poi la Lega certo, dice i 5Stelle non li vogliamo più vedere manco in fotografia, stanno con tutti e sono incoerenti, mica come noi leghisti, che ci vestivamo da deficienti per fare riti secessionisti a Pontida bruciando le bandiere italiane e poi siamo diventati patriottici e sovranisti e guidavamo il centrodestra gridando compattezza e poi li abbiamo sfanculati per allearci con i Cinquestelle e poi abbiamo detto voto subito, il centrodestra vuole il voto subito e poi abbiamo sfanculato la Meloni dicendo il voto manco per il cazzo, ci siamo pure noi in quest’ammucchiata, che come si diventa europeisti noi manco Erasmo da Rotterdam, e ci si allea volentieri pure con il PD che tanto Salvini da pischello era comunista e anche con Renzi, perché noi di paraculo ce ne intendiamo come nessuno, e capace che con due ministeri altro che europeisti, iniziamo pure a promuovere il terzomondismo e a portare finalmente gli immigrati a casa nostra…
E in tutto in questo casino, con addosso un mal di capo che non bastano tre Oki a fartelo passare, più ti giri e ti rigiri, più lo smonti e lo rimonti, alla fine vedi Renzi e Berlusconi, che tutti e due sta storia di Draghi la stanno dicendo da un botto di tempo, da prima della crisi, forse pure da prima della pandemia… e allora non è che pensi che loro siano gli unici coerenti, no, però pensi che da trent’anni la politica italiana esiste per affondare Berlusconi e da sette anni per affondare anche Renzi, e che non solo non sono affondati, ma sono lì a fare e disfare e ad aspettare la nomina di un capo del governo che vogliono solo loro e che voteranno tutti quanti…
Buonanotte!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *