Red Hot Chili Peppers – “Under the Bridge”

Ciao, come stai?
Ti ricordi quei giorni?
Il cielo una minaccia livida fuori da una sala giochi puzzolente e a strapiombo sulle cabine della Sip dove i randagi del centro venivano a pisciare.
Sandra, i vestiti neri e le calze rotte, smagliate. Apposta, diceva lei guardandosi le unghie e la ferraglia e le borchie che aveva addosso. Mi baciava, ti baciava, diceva l’amore è un pomeriggio.
Eravamo invisibili, mostruosamente belli nella stupidità cui volevano costringerci e cui noi non volevamo rassegnarci.
La musica era una specie di donna di seta, un ossigeno sotto forma di speranza. Dalla mattina alla sera e dalla sera alla mattina. Poi capitava che, PUM, usciva di schianto una roba assurda, splendida, qualcosa di nostro da non spartire con nessun’altra epoca e ci sentivamo di colpo meno sbagliati.
Andò così, successe questo quando esplosero i Red Hot Chili Peppers e John Frusciante era ancora nel gruppo. Che poi, a proposito del romanzo, facile sfancularlo col senno di poi e l’aria del te lo spiego io cosa è la letteratura, Brizzi seppe cogliere quintali di noi, da quegli stupidi inverni ad Heidi troppo bella, dalla bicicletta alla musica questione di vita o di morte.
Comunque arrivarono i Red Hot, e questo singolo qua – uno dei più grandi della storia del rock – per spararlo a tutto volume caracollavamo giù a valle coi motorini dai manubri sghembi infrattandoci dove nessuno poteva raggiungerci Urlando sì, Sandra, hai ragione. L’amore è davvero un pomeriggio.
E tutto accadde un attimo prima che quei pomeriggi sparissero, che sparissimo noi, voi due dietro l’eroina e io in una coltre di cariche e lacrimogeni.
E adesso che Under the Bridge suona ancora ed è, come si suol dire, un classico, come stai? Ricordi ancora quei giorni? Hai poi battuto il re dei topi e sei uscito da sotto il ponte?
https://www.youtube.com/watch?fbclid=IwAR2WtROl9LXDYpN9XPjA0bjF5-G5LSlBjQFyXOgs5pIYiSrxyhv0cpqO3s4&v=GLvohMXgcBo&feature=youtu.be

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *