La sera dei miracoli

È stato davvero bello, bello e speciale. Tutto quanto, lasciarsi Firenze alle spalle, sbranare chilometri, arrivare, giocare a fare il turista e a illudersi di non avere niente da fare. Poi andare, la libreria così piccola e piena, viva e speciale, impossibile non amarla. Presentare il mio libro, una presentazione così strana e intensa, intima e infinita, partecipata e così piena da lasciarti addosso chilometri di cose che, già so, torneranno fuori a fiotti e zampilli per giorni e giorni.
E Roma ovviamente, che ogni volta è così, che solo guardarla e camminarla vuol dire viverla e sentirla con tutto ciò che vuol dire. Con tutte le emozioni che ogni volta mi regala e dio solo sa quali e quanti siano…
Grazie…

“Si muove la città… ”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *