In vacanza

Carissime lettrici, carissimi lettori,
come più volte scritto e ripetuto, questo blog si prende una piccola vacanza pasquale. Appena dieci giorni, giusto per il tirare il fiato in un periodo che mai è stato così intenso e fitto di pubblicazioni.
Soprattutto, denso di riscontri, partecipazione e commento da parte vostra.
Il che mi fa piacere a prescindere, ma in questo momento mi fa piacere di più.
Stiamo infatti affrontando in simultanea, in queste settimane, due pubblicazioni decisamente molto impegnative: l’inchiesta a puntate sul caso Moro e il viaggio, sempre a puntate, nell’universo poetico e musicale di Fabrizio De André. Due lavori (e credetemi, lo dico senza vanto e senza spocchia, ma come una semplice constatazione) molto al di fuori degli standard di facebook, anche solo per la lunghezza dei post. Erano due scommesse. La vostra partecipazione, il numero di visualizzazioni, commenti, condivisioni va molto, ma molto oltre ogni mia più rosea aspettativa.
Grazie davvero quindi, a tutti quanti voi.
Grazie e mai abbastanza.
Dicevo prima dei riscontri. Sono settimane che piovono nel box messaggi su messaggi, molto più del solito. Vi chiedo di perdonarmi se non vi rispondo subito, ma i messaggi, come gli impegni, si sono accumulati. Giuro di rispondere a tutti nel giro di due o tre giorni.
Anche perché, lo ripeto, se questo blog esiste, se pur in forme diverse, da quindici anni (a giugno per l’esattezza compirà quindici anni, quindi preparati per la festa), è solo grazie a voi.
Detto questo, chiudo bottega.
Per riaprirla lunedì 9 aprile.
Spero di trovarvi ancora qui, tutti quanti.
Buona Pasqua, a prestissimo,

RL

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *