La strada per la loggia nera (guida a Twin Peaks)

Chiudiamo questa serie di post dedicata a Twin Peaks, a poche ore dalla messa in onda dei primi episodi della sospirata e attesissima terza stagione, con questa “guida” per orientarsi nei mille misteri dello straordinario universo di Lynch e Frost.
Una guida per neofiti ma anche per appassionati che vogliono rinfrescarsi la memoria e fare il punto della situazione.
Per tutte queste informazioni, non basta la serie regolare, ma occorre unire alle due stagioni il film prequel “Fuoco cammina con me”, i libri di Jennifer Lynch “Il diario segreto di Laura Palmer” e di Warren Frost “I nastri dell’agente speciale Dale Cooper”, e l’ultima pubblicazione di Mark Frost “Le vite segrete di Twin Peaks”.

DALE COOPER – è il protagonista della serie. Agente dell’FBI dotato di un intuito eccezionale e di un’etica ferrea, amante dei dolci (specie la torta di mele) e del caffè, appassionato di misticismo e filosofia tibetana, ha doti medianiche che gli consentono di entrare in contatto con entità soprannaturali. Risolve il caso di Laura Palmer proprio grazie a queste doti. Nel suo passato c’è un episodio oscuro: si innamorò della moglie del suo maestro Windom Earle. Questi impazzì, uccise la moglie e cercò di uccidere Cooper per poi sparire nel nulla. Alla fine della serie, attratto nella Loggia Nera proprio da Windom Earle, per salvare Annie, la donna di cui è innamorato, viene posseduto dallo spirito demoniaco BOB.

SCERIFFO TRUMAN – sceriffo di Twin Peaks, uomo di sanissimi principi è la spalla ideale di Cooper. Aveva una relazione con Josie Packard, donna ricchissima e pericolosa che muore tragicamente nel corso della serie.

HAWK – è il vice di Truman. Nativo americano, aiuta Cooper a trovare la via d’accesso per la Loggia Nera, seguendo le antiche credenze del suo popolo.

ANDY BRENNAN – altro vice di Truman. Goffo e imbranato, su di lui e sulla sua stravagante fidanzata, LUCY MORAN, segretaria dello sceriffo, poggia la linea comica della serie.

GORDON COLE – superiore di Cooper, completamente sordo, interpretato da Lynch, anche lui spesso parla per enigmi ed è a conoscenza di misteriosi progetti governativi che interessano gli eventi soprannaturali che si verificano a Twin Peaks.

ALBERT ROSENFIELD – anatomo patologo dell’FBI, genio nel suo campo, cinico e scontroso ma determinante nella risoluzione delle indagini più complesse.

LAURA PALMER – 17enne dalla doppia vita, il cui assassinio scoperchia tutti gli inquietanti misteri che popolano la cittadina di Twin Peaks. Appare più volte nei sogni e all’interno della Loggia Nera.

SARAH PALMER – Madre di Laura, dotata di poteri medianici.

LELAND PALMER – posseduto sin da bambino dallo spirito demoniaco BOB, senza esserne consapevole ha abusato della figlia fin dalla sua infanzia per poi ucciderla. Prima di morire, liberato dalla presenza di BOB, trova la pace.

BENJAMIN HORNE – proprietario di mezza città e di un bordello oltre il confine, è invischiato in una miriade di traffici illegali. Ordina ai suoi sicari di incendiare la segheria per trarne guadagno. Inizialmente sospettato numero uno della morte di Laura, che era sua amante.

AUDREY HORNE – figlia di Benjamin, si innamora perdutamente dell’agente Cooper, anche se tra loro non succederà mai niente.

JOSIE PACKARD – ex prostituta, vedova del magnate Andrew Packard, è anche lei invischiata in mille traffici illegali di cui lo sceriffo Truman, di cui è amante, non è a conoscenza. Muore tragicamente nel corso della serie.

CATHERINE MARTELL – cognata di Josie, in combutta con Benjamin Horne, protagonista di traffici illeciti di ogni tipo.

PETE MARTELL – marito di Catherine, uomo buono che subisce le angherie della moglie. È lui a trovare il cadavere di Laura sulla spiaggia.

DONNA HAYWARD – migliore amica di Laura, cerca di indagare sulla sua morte. Prendendo il suo posto nella consegna di pasti a domicilio, conosce HAROLD SMITH, giovane agorafobico cui Laura aveva lasciato in custodia il suo diario segreto.

JAMES HURLEY – amante di Laura, si innamora di Donna con cui ha una storia d’amore intensa ma travagliata. Anche lui cerca di indagare sulla morte di Laura.

DOTTOR HAYWARD – padre di Donna, la moglie è su una sedia a rotelle. A fine serie si insinua il dubbio che Donna sia in realtà figlia di Benjamin Horne.

MADDY FERGUSON – cugina di Laura che le assomiglia in maniera impressionante. Anche lei verrà uccisa da Leland Palmer posseduto da BOB.

TERESA BANKS – E’ la prima vittima di Leland posseduto da BOB. Nella serie viene solo nominata, mentre tutta la sua vicenda è approfondita nel film “Fuoco cammina con me”.

RONNETTE PULANSKI – E’ la vittima “mancata” di Leland/BOB; assieme a Laura la notte dell’omicidio, riesce miracolosamente a scampare alla morte, ma finisce in coma e non può testimoniare.

LEO JOHNSON – Pericolosissimo criminale locale, spacciatore e implicato in altri generi di traffici, assieme a Laura, Ronnette e Jacques Renault, la notte dell’omicidio aveva partecipato a un festino erotico. Dopo una colluttazione con Jacques, lascia solo le due ragazze che vengono prese da Leland/BOB. È a lungo il principale sospettato. Poi, per un regolamento di conti tra criminali, finisce in coma.

SHELLEY JOHNSON – Moglie di Leo e amante di Bobby. Per anni subisce le violenze del marito, fino a che non si vendica. Quando lui finisce in coma, sfrutta l’assegno di assistenza assieme al suo amante.

BOBBY BRIGGS – Fidanzato ufficiale di Laura, amante di Shelley, implicato con Leo nello spaccio di cocaina. È il primissimo indagato per l’omicidio, subito rilasciato.

JACQUES RENAULT – Croupier del bordello di Benjamin Horne, socio in loschi affari con Leo. È lui che, caduto in una trappola, racconta a Cooper del festino la notte dell’omicidio. Ferito nella sparatoria durante il suo arresto, è ricoverato all’ospedale. Qui, Leland Palmer, credendo che fosse il responsabile della morte di Laura, lo uccide soffocandolo con un cuscino.

LAWRENCE JACOBY – bizzarro psichiatra che aveva in cura Laura; la ragazza incideva per lui i suoi sfoghi su nastri in cui fa continui accenni a BOB; lo psichiatra, volendo risolvere da solo il caso e rifiutandosi di collaborare con l’FBI, entra nel novero dei sospettati.

MAGGIORE BRIGGS – padre di Bobby, lavora per il governo a un progetto misterioso chiamato “Libro Azzurro”; per tale progetto codifica dei messaggi provenienti dallo spazio. Riferisce all’agente Cooper di aver ricevuto due messaggi con scritto “I gufi non sono quello che sembrano” e “Cooper Cooper Cooper”. Nelle puntate finali, diventa personaggio centrale in quanto aiuta Cooper a entrare nella loggia.

NORMA JENNINGS – proprietaria del Double R, il locale che serve il leggendario caffè e la leggendaria torta di mele; sposata con Hank ma da sempre innamorata di Ed Hurley.

ED HURLEY – benzinaio, con lo sceriffo Truman e Hawk è il fondatore dei “Bookhouse boys”, una società segreta che si occupa di tenere il male lontano da Twin Peaks.

NADINE HURLEY – moglie di Ed, stravagante e squinternata; tenta il suicidio, ma al suo risveglio, per qualche strano motivo, oltre a credersi un’adolescente si ritrova dotata di una forza spaventosa.

HANK JENNINGS – criminale, marito di Norma; esce dal carcere e subito viene ingaggiato da Benjamin Horne per uccidere Leo Johnson.

WINDOM EARLE – appare nelle ultime puntate. Era il maestro di Cooper, poi entrò in contatto con forze demoniache che lo condussero alla pazzia. Uccise la moglie Caroline (di cui Cooper era innamorato) e ferì gravemente Cooper. La sua ossessione è trovare la chiave d’accesso alla Loggia Nera per acquisire un potere sovrumano. Riuscito a entrare, attrae all’interno Cooper per rubargli l’anima, ma BOB lo punisce per la sua tracotanza uccidendolo.

SIGNORA DEL CEPPO – ovvero Margareth, una stravagante signora che la gente crede impazzita a seguito della morte del marito; in realtà Margareth conosce le forze del male, gli spiriti e la Loggia Nera e riesce a sentirli ispirata dal ceppo che porta sempre con lei. Determinanti gli indizi che il suo Ceppo fornisce a Cooper.

SIGNORA TREMOND – nella serie appare solo in poche puntate; è un’anziana signora che vive assieme a suo nipote, cui Donna porta i pasti a domicilio come faceva un tempo Laura; poi, i due spariscono misteriosamente e Donna viene a scoprire che i due sono morti da decenni.
Questo mistero viene abbandonato e dimenticato nella seconda parte della seconda stagione dagli sceneggiatori che presero il posto di Lynch e Frost. Il loro ruolo si chiarisce nel film “Fuoco cammina con me”: sono anch’essi, al pari di BOB, del gigante e del nano, spiriti della Loggia Nera.

BOB – È uno spirito malvagio che si impossessa delle persone per far loro compiere atti efferati. Di solito usa i corpi di cui si impossessa per uccidere, violentare e torturare. Ogni volta che uccide qualcuno, inserisce sotto l’unghia della mano sinistra della vittima una piccola lettera che, messa insieme alle altre forma il suo nome completo: “ROBERT”. Secondo Leland Palmer, il suo nome completo è ROBERTSON, il che può voler dire che le persone da lui posseduto, come lo stesso Leland, sono “i figli di Robert”. Egli risiede nella Loggia Nera, mentre nel tempo che passa sulla terra si manifesta o attraverso i corpi che possiede o con le sembianze di un gufo. Un anello con inciso il simbolo del gufo, che appare più volte nel film “Fuoco cammina con me”, viene recapitato alle vittime predestinate. Tale anello risale alla notte dei tempi, e le prime testimonianze sono relative ai tesori della tribù di nativi americani dei “Nasi Forati”. Anche BOB, ovviamente, è antico quanto il mondo: egli trae piacere dall’infliggere dolore e sofferenza, la paura è il suo nutrimento, che produce una sostanza chiamata Garmonbonzia, dalla consistenza simile al granturco. Un tempo suo socio di scorribande era lo spirito di Mike, poi convertitosi al bene. Possiede Leland Palmer sin da quando era bambino; sin dalla sua nascita, Laura diventa la sua ossessione, che vuole a tutti i costi sia il suo prossimo corpo ospite. Laura resiste, si oppone come può e alla fine lui la uccide. Alla fine della serie BOB riesce a entrare nel corpo di Cooper, in quanto questi, dentro la Loggia Nera, fallisce la prova del coraggio e scappa davanti al suo doppelangher.

NANO – entità soprannaturale che abita nella Loggia Nera, di cui forse è il guardiano, in quanto appare sempre nell’anticamera; parla al contrario, come tutti gli abitanti della loggia, balla in uno stile jazz anni ’40 e fornisce a Cooper indizi indispensabili per risolvere il caso. Tuttavia, facendo parte della Loggia, egli non è uno “spirito buono”. Il film “Fuoco cammina con me” chiarisce la cosa: il nano è nato dal braccio di Mike, ovvero da quando Mike si è convertito rompendo l’alleanza con BOB. Di conseguenza, reclama la sua parte di garmonbonzia ogni volta che BOB commette un omicidio. Ed è sempre lui il proprietario originario dell’anello del gufo. Mentre il compito di recapitarlo alle vittime spetta ai Tremond.

GIGANTE – il “doppio” del nano; come il primo è guardiano della Loggia Nera, così il gigante lo è della Loggia Bianca. Egli per manifestarsi sulla terra usa come BOB un corpo ospite. Nel suo caso è un anziano e rimbambito cameriere del Great Northern Hotel. Anch’egli è antico come il mondo. Le sue apparizioni secolari sulla terra sono testimoniati da antichissimi petroglifici dei nativi americani.

MIKE – Un tempo socio di BOB in omicidi e torture, si converte al bene strappandosi un braccio da cui nasce il Nano. Nella serie il suo corpo ospite è quello di Philip, un venditore di scarpe. Il compito di Mike è quello di fermare BOB.
Ultima annotazione: BOB non voleva uccidere Laura, ma possedere il suo corpo come ospite.
Per salvarla dalla possessione, Mike le lancia nel vagone dove si consumerà l’omicidio l’anello verde, così che BOB, pur non volendo, sarà costretto a ucciderla.

Buona terza stagione a tutti!!

#specialeTwinPeaks
#staPerSuccedereAncora
#consigliRiccardoLestini
#storieRiccardoLestini

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *