Per una nascita senza violenza

PER UNA NASCITA SENZA VIOLENZA (consiglio del venerdì)

La data della prima edizione è il 1975, tempi in cui la medicalizzazione estrema di parto e gravidanza era pratica scontata. La loro razionalizzazione, anche e ancora di più.

A leggerlo oggi, 2016, questo libro che oggi mi permetto di consigliarvi, è ampiamente superato dal punto di vista delle tecniche ostetriche che propone. Ma è stato il primo grandioso e importante passo sulla strada del parto dolce, non medicalizzato, interamente dalla parte del bambino e dei suoi sentimenti di esseri umano.

E poi, in ogni caso, superato o no, importante o no, resta il fatto, fondamentale, che questo splendido libro è prima di tutto una straordinaria opera di poesia sull’amore, sui legami, sul mistero uterino e sulla vita.

Commovente come poche altre cose al mondo.

Leggetelo. Anche se non avete figli, se non ne aspettate e pure se non ne volete proprio.

In ogni caso, ridarà mistero, magia e poesia a quell’avventura straordinaria che chiamiamo vita.

Buon fine settimana a tutti.

#consigliRiccardoLestini

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *