Rondolino contro gli insegnanti italiani

Il GIORNALISTA Fabrizio Rondolino, ha scritto questo post ieri, su facebook e su twiter…
MA PERCHE’ LA POLIZIA NON RIEMPIE DI BOTTE STI INSEGNANTI E LIBERA IL CENTRO STORICO DI ROMA?
personalmente, gli ho risposto così: “Egregio Signor Rondolino, vengo a conoscenza Sua e della Sua professione da questo post. Prima, mi perdoni, ignoravo completamente la Sua esistenza. Pertanto non mi permetto di giudicare il Suo percorso professionale, che non conosco e che sarà senz’altro degno e meritevole. Mi limito a questo post che, purtroppo, degno e meritevole non lo è per niente. Perché se lei volesse contestare per qualsiasi motivo la categoria cui appartengo, Le assicuro che sarei il primo a prestarmi a un confronto, a un dibattito anche acceso. Ma qui, nelle sue parole, non c’è né polemica né contestazione, e di conseguenza manca anche l’ipotesi di un qualsiasi dibattito e dialogo. Il suo post è solo un becero insulto, un’offesa vergognosa, nonché un altrettanto vergognoso invito alla violenza. Ma quel che è peggio è che è vuoto, di una miseria così sconcertante e inquietante che anziché controbatterLe mi verrebbe quasi da comparirla. Il giornalismo, come Lei saprà benissimo, è fatto di notizie, informazione seria, ricerca, commenti approfonditi, fonti riscontrate, opinioni sostenute da argomentazioni valide. Non da puttanate veterofasciste come questa. Sul mondo della scuola scriva quanto vuole, ma prima si informi, si documenti. La Sua vita sarà senz’altro più ricca. Distinti Saluti”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *