La piazza contro il Gender

Fermo restando che manifestare un pensiero o un ideale è assolutamente lecito e legittimo, e che non contesto certo la libertà di espressione del proprio credo quale esso sia, non ho ben capito l’effettivo obiettivo della piazza romana di ieri.
– Contro l’educazione gender nelle scuole? In che senso? Quale sarebbe questo piano didattico, visto che a tal proposito non esiste alcuna direttiva ministeriale? E che cosa si intende per teoria gender?
– In difesa della famiglia tradizionale? Cioè padre-madre-figli? Quindi, di conseguenza, anche contro le famiglie duplicate e triplicate da separazioni o divorzi? Anche contro le famiglie monogenitoriali (ragazze madri, ecc… )?
– In difesa del matrimonio? Quindi anche contro le convivenze eterosessuali?
– Contro le unioni gay? Contro i matrimoni gay? Contro le adozioni gay?

Se qualcuno mi potesse chiarire…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *