Lestini ai Mondiali – Brasile 2014 – Primo Turno

Diario di bordo del cronista,

giornata 1

  1. Il primo Oscar per la Miglior Cazzata dei Mondiali 2014, va “stranamente” al Tg4 e al “grande” inviato Matteo Dotto, che davanti alle drammatiche immagini delle strade di San Paolo incendiate dalla rabbia popolare e dalla protesta, chiude con il monito: “fate l’amore non fate la guerra”. Insomma… cominciamo bene…
  2. Il fatto che più noioso della cerimonia di inaugurazione dei Mondiali c’è solo la canzone ufficiale dei Mondiali (a parte Waka Waka e Notti Magiche, ovviamente…), è un fatto risaputo. Però ce le teniamo, visto che fa parte del rito e i rituali si rispettano.
    In nome del rito ci possiamo pure far andare bene Jennifer Lopez…. però che cazzo, possibile che a sta cantante internazionale che ha venduto miliardi di dischi in tutto il mondo nessuno abbia mai insegnato come funziona il PLAYBACK???
    Che figura di merda….
    Perciò mi ripeto: cominciamo bene….
  3. Ho appena appreso che, in tutto il palinsesto Rai dedicato ai Mondiali, il compito di dare PEPE e DIVERTIMENTO (testuali parole) alla manifestazione, spetterà a ENRICO VARRIALE.
    Siamo a posto, viva la Rai…. Cominciamo sempre meglio….
  4. Dopo un giro nei vari Tg e nei vari Special Web e Tv sui Mondiali, mi è abbastanza chiaro come degli scontri nelle strade di San Paolo sostanzialmente non freghi un cazzo a nessuno, tranne per il fatto:
    – che i “black bloc” stanno rovinando la festa;
    – che se sei disoccupato, oppure se col tuo stipendio non arrivi a fine mese e il tuo governo invece di aumentare i salari con quei soldi ci organizza i Mondiali, non ti devi lamentare, ma capire che se poi la tua squadra vince il torneo, la festa che seguirà ti farà dimenticare tutti i problemi;
    – che PAPA FRANCESCO ha detto che il torneo deve essere una festa d’amore e tolleranza tra i popoli… quindi questi stronzi di manifestanti come si permettono di rovinare l’augurio di Papa Francesco???
  5. Il più grande tifoso dell’Italia ai Mondiali è il PD.
    Più va avanti il cammino degli azzurri, più il Partito del Premier può far esplodere i suoi disastri interni senza che nessuno se ne accorga.

giornata 2

  1. Brasile – Croazia 3-1
    Sintesi e commento della partita:
    Brasile impallato e Croazia solida e ordinata.
    Poi a metà del secondo tempo la terna arbitrale si ricorda che si gioca a San Paolo e finalmente il match si incanala sui giusti binari.
    Migliore in campo: PLETIKOSA, 9. L’arma in più del Brasile, col suo gioco imprevedibile e spensierato vivacizza l’appannato attacco brasiliano. Fenomeno.
  2. La Spagna sta vincendo.
    E io sto perdendo 20 euro alla snai..
  3. L’Olanda ha pareggiato, con un gol che Van Persie ha copiato pari pari dagli schemi di FIFA Soccer.
    In ogni caso i centrali olandesi non hanno ben chiaro il concetto di taglio…e soprattutto io sto sempre perdendo 20 euro
  4. Io capisco che di Messico – Camerun non freghi un cazzo a nessuno…però possibile che per farti vedere l’azione del gol ti mandano un video studiato con 6 fermo immagine in 20 secondi…e che poi Civoli mandi la pubblicità SENZA averti fatto vedere il gol???
    Viva la Rai, sempre e per sempre….

giornata 3

  1. Finiti gli scontri di piazza in Brasile.
    Siccome oggi gioca l’Italia, i black bloc sono tornati tutti allo stivale: chi a Genova, chi in val di Susa, chi ai comitati contro il MoSe….
  2. Clamoroso ai mondiali brasiliani!!
    La TEMUTISSIMA Grecia viene sconfitta per TRE A ZERO dalla Colombia. Sgomento e sorpresa in tutto il mondo.
    Il perché è presto detto: è la SETTIMA PARTITA ufficiale degli ellenici nella storia della Coppa del Mondo, e nelle precedenti sei, avevano totalizzato un invidiabile record di 1 vittoria e 5 sconfitte, 2 gol fatti e 15 subiti.
    Ancora non ci credo. A questo punto, la Colombia fa davvero paura e si candida come possibile campione del mondo….
  3. L’augurio del Premier agli azzurri:
    “con il possesso palla sfondiamo il tetto del 41%”

giornata 4

  1. In condizioni climatiche IDEALI, l’Italia vince contro l’Inghilterra nello SPLENDIDO stadio di Manaus, costruito apposta per i mondiali ed esempio massimo di intelligenza e utilitarismo organizzativo.
    Il FANTASTICO stadio di Manaus, visto che in Amazzonia NON ESISTONO squadre di calcio professioniste, dopo i mondiali potrà essere riutilizzato intorno al 2098/2102, quando cioè – a occhio e croce – al Brasile toccherà di nuovo organizzare i mondiali.
    I brasiliani, sempre più felici e orgogliosi, abbandonano la protesta e in trenino cantano “toda joia toda beleza”.
  2. L’italico nazionalismo della Rai.
    Pare proprio che il meraviglioso stadio di Manaus, visto che appena finiti i mondiali sarà una costruzione completamente inutile, verrà prontamente trasformato in un carcere di massima sicurezza. Il giornalista Rai, ieri sera, commentando la notizia, dice: “Anche perché in Brasile, si sa, di carceri ne hanno davvero bisogno…”.
    Ah, perché in Italia no??
    Pezzo di imbecille…
  3. Il vero match clou di ieri, che ha tenuto incollati agli schermi milioni di spettatori in tutto il mondo, è stato Giappone – Costa d’Avorio. Ha vinto a sorpresa la Costa d’Avorio per 2 a 1.
    Giappone penalizzato dalle assenze di Holly, Benji e Julian Ross.
  4. IL MONDO DELLA POLITICA DOPO LA VITTORIA DEGLI AZZURRI

    Il Premier: “Non ho preso il 41% per lasciare il paese in mano a un Paletta qualunque….”.
    Pippo Civati (PD): “Dissento completamente con questa formazione difensivista e moderata… ma gli voto lo stesso la fiducia…”.
    Silvio Berlusconi (FI): “Il gol di Sturridge è frutto di un chiaro complotto ordito dai magistrati comunisti. In ogni caso, sono innocente…”.
    Nichi Vendola (Sel): “Ritengo fermamente che il vuoto creatosi sulla fascia sinistra sia un chiaro segnale di come nessuna alleanza, ipotetica o reale, possa prescindere da prese di posizioni più nette dal punto di vista ideologico benché scevre da facili richiami demagogici e populisti” (eh?????)
    Flavio Tosi (Lega): “Vittoria sto cazzo. Ha vinto l’Italia dei negri e la Roma dei corrotti. Riportate il clandestino Balotelli al CTO di Lampedusa!”.
    Il Movimento 5 Stelle si rifiuta di parlare con i giornalisti, ma notizie di corridoio danno l’intero partito in subbuglio e lotta fratricida: il gol di Balotelli, e il mancato pareggio fra le due nazionali, hanno rimesso in seria discussione l’alleanza con Farage.

  5. A proposito di Francia – Honduras di stasera:
    il mio essere scrittore controcorrente non si vede tanto dalle mie opere, quanto dal fatto che, pur essendo italiano, non mi stanno sul culo i francesi.

giornata 5

  1. La mia vera grande passione, cioè l’Argentina, ha vinto 2-1.
    Yeahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
  2. In Germania – Portogallo Pepe è stato espulso direttamente dalla Merkel, per aver espresso opinioni antieuropeiste.

giornata 6

  1. Partite di ieri. Festeggiamenti statunitensi per la vittoria sul Ghana vanificati dal contemporaneo bel pareggio dello stato canaglia Iran.

giornata 7

  1. Per rispetto nei confronti della crisi, il Brasile non ha ritenuto opportuno fare gol al portiere messicano disoccupato.
  2. In seguito al deludente pareggio della Russia con la Korea, momenti di grande tensione che rischiano di compromettere la ventennale amicizia tra Vladimir Putin e Silvio Berlusconi.
    Inferocito, Putin avrebbe detto al cavaliere: “E’ l’ultima volta che seguo i tuoi consigli! Nell’ultimo anno mi hai fatto prendere Capello e 3 escort con la cellulite!”
  3. Ai tempi dei mondiali dell’82 avevo appena sei anni, ma ricordo benissimo quasi ogni singola partita.
    Di Germania 2006, manco a parlarne.
    Di fatto, in vita mia, posso dire di aver festeggiato due mondiali.
    Allora perché, nonostante questo, il mio mondiale preferito, quello che mi mette più brividi a riguardarne le immagini, resta Usa ’94???
    Ho letto troppa letteratura tragica nella vita, non c’è altra spiegazione.
  4. E puntualmente, a ogni mondiale o europeo, c’è sempre il genio che dice scandalizzato: “gli spagnoli non cantano l’inno!!!”.
    ….e dimenticano che l’inno spagnolo è solo strumentale…

giornata 8

  1. Sintesi della giornata di ieri:
    triste solitario y final.
  2. La Rai continua incessantemente a deliziare le nostre notti mondiali.
    Mazzocchi, che con Varriale forma una coppia che neanche Stephen King sarebbe riuscito a concepire, all’alba della seconda partita dell’Italia dichiara che la scaramanzia in questi casi è fondamentale. Ergo (ergo l’ho detto io, non lui) è necessario toccare in massa il culo di Paolo Bonolis.
    Eh????

giornata 9

  1. Il Premier Renzi a Prandelli prima della partita:
    “bene inserire Abate e Thiago Motta tra i titolari, ma solo se Forza Italia è d’accordo”
  2. Arturo Vidal insiste:
    “Il Cile può vincere i mondiali. Lo dice pure Genny ‘a carogna… “

giornata 10

  1. La Francia ha battuto la Svizzera 5 a 2.
    Non mi pare sia successo altro ieri.
  2. Detta senza giri di metafore: ieri abbiamo giocato una simpatica partita di merda, che probabilmente non avremmo vinto nemmeno se l’arbitro ci avesse dato 46 rigori di fila.
    Però via, non facciamo gli schizofrenici: mica perché hai vinto 2-1 con l’Inghilterra sei campione del mondo a prescindere… e che non eravamo uno squadrone lo sapevamo da tempo… sono due anni che sta squadra è la personificazione dell’incostanza… quindi non ci stupiamo più di tanto…
    Sì, dai, insomma, che CHIELLINI giocasse titolare lo sapevate tutti, no????
  3. IL MONDO DELLA POLITICA DOPO LA SCONFITTA DEGLI AZZURRI

    Il Premier: “Non drammatizziamo. La Merkel mi ha garantito il passaggio del turno…”
    Pippo Civati (PD): “Questo gioco è inaccettabile, tradisce completamente tutti i nostri ideali… però gli voto lo stesso la fiducia… ”
    Angelino Alfano (NcD): “Se per larghe intese si intende Antonio Cassano, l’alleanza di governo va seriamente riconsiderata…”
    Silvio Berlusconi (FI): “Prandelli è comunista…”
    Nichi Vendola (Sel): “La disaffezione dei giocatori nei confronti del tiro in porta evidenzia un bisogno che da tempo serpeggia in tutto il paese, un’urgenza di ideali veri e concreti verso cui la politica non può rimanere sorda. Per questo l’impegno di tutti sia adesso verso la costruzione di una formazione che allarghi a sinistra senza sterili immobilismi al centro, rigettando finalmente la demagogia populista del 4-3-2-1”. Eh????????
    Flavio Tosi (Lega): “Balotelli è negro…”
    Beppe Grillo (Movimento 5 Stelle): “Per la prossima partita la formazione la decida la rete… e Prandelli accetti una volta per tutte gli allenamenti in streaming…”

giornata 11

  1. Messi è fuorilegge.
  2. Capisco che il momento è delicato. Capisco che contro l’Uruguay ci giochiamo tutto e che servono l’appoggio e il sostegno di tutti. Però chiedermi di dire ‘forza Italia’ adesso mi pare un po’ eccessivo…

giornata 12

  1. I giornali titolano: “siamo tranquilli, le proteste sono sparite”.
    È che il termine “sparite” associato a proteste-polizia-Sudamerica, tutto fa tranne che farmi stare tranquillo…
  2. Il principale progetto della Rai è quello di non farmi mai vedere l’Argentina, ormai è chiaro…
  3. L’amico Esteban è di Valladoid ma vive e lavora a Firenze.
    L’ho incontrato dopo il clamoroso 5-1 dell’Olanda sulla Spagna ed era visibilmente sconvolto e abbattuto. Mi ha detto mogio mogio ‘va be’, non è l’anno buono… tiferò Portogallo…’. Il giorno dopo il Portogallo ha perso 4-0 con la Germania.
    L’ho incontrato poco fa per strada. Mi ha detto che ora tiferà Italia….
    Oh Esteban… non è che niente niente… ? Eh????
  4. Piazze di Madrid in delirio per la fondamentale vittoria della Spagna contro l’Australia.

giornata 13

  1. “Bisogna pensare alla Patria” (Cesare Prandelli, CT della Nazionale Italiana)
    “Ma la Patria icchè?? Questa l’è la Juve… e so’ tutti gobbi… ” (Furio, barista in via dei Neri, sotto casa mia)
  2. Sempre per la serie VIVA LA RAI.
    Roberto Ciufoli – che sarebbe il comico della fu ‘premiata Ditta’… e qualcuno deve spiegarmi le modalità con cui la Rai seleziona gli OPINIONISTI sportivi – dice in trasmissione: “nel 2006, quando PLATINI diede la testata a MATERAZZI… “.
    Platini???
  3. Insomma, io pago il canone… e in cambio la Rai mi dà indietro Ivan Zazzeroni… oltre che un’ingiustizia, è violenza allo stato puro…
  4. So di dire una cosa altamente impopolare in questo momento ma… a parte il fatto che l’Italia meritava di uscire… che dire, IL CANNIBALE è indiscutibilmente il mio idolo…

giornata 14

  1. IL MONDO DELLA POLITICA DOPO L’ELIMINAZIONE DEGLI AZZURRI

    Matteo Renzi (Premier): “rottamato Prandelli, ora via con le riforme”
    Pippo Civati (PD): “un disastro assoluto in cui tutta la mia corrente non si riconosce assolutamente… però gli votiamo lo stesso la fiducia”
    Silvio Berlusconi (FI): “la riprova che oltre ai bambini, i comunisti come Suarez mangiano pure i Chiellini”
    Flavio Tosi (Lega): “peccato sia uno sporco sudamericano, altrimenti quel Suarez ci sarebbe stato utile per bonificare la Brianza dai terroni”
    Nichi Vendola (Sel): “rimanere sordi davanti a questa sconfitta significa cedere alla logica liberista che da più parti cercano di imporci… Non si resti indifferenti alla verticale richiesta di cambiamento sociale in senso reale e non populista”. Eh????
    Beppe Grillo: (M5S): “a casa, vaffanculo”
    Riccardo Lestini (Partito Comunista Marziano): “il grido di Suarez è il nuovo simbolo della fame del terzo mondo, che grida vendetta”

  2. Vista la mia più che risaputa e per niente nascosta simpatia estrema per l’Argentina, mi hanno chiesto un confronto Messi/Maradona.
    Ecco cosa penso:
    come ho già scritto, Messi è talmente forte da essere quasi fuorilegge; Maradona, viceversa, non era né troppo forte né fuorilegge: era semplicemente dio.
  3. In ogni caso, ogni volta che c’è un mondiale o un europeo, sia quando va bene sia, come in questo caso, va malissimo, non riesco a NON DISPERARMI pensando all’inno nazionale italiano. Non voglio dire che sia brutto, per carità… è che fondamentalmente parla della Seconda Guerra Punica… ma perché? ‘zzo c’entra???

giornata 15

  1. Lestini in confusione: agli esami, quando il candidato inizia a parlare di “strategia tedesca” nella prima guerra mondiale, non capisce perché non nomini nemmeno una volta Ozil….
  2. Con la squalifica del CANNIBALE, questi mondiali cominciano davvero a perdere senso….

giornata 16

  1. Fuori l’Italia, fuori Zaccheroni e fuori pure Capello.
    In Brasile, di italiano, oltre all’arbitro Rizzoli, restano solo i turisti puttanieri…
    #italicOrgoglio
    #SiamProntiAllaMorteLItaliaChiamò
  2. Dopo 15 giorni di partite, il primo giorno di stop genera la famosa TRAGEDIA RAI, che per riempire a forza i palinsesti si inventa cose di ALTISSIMO LIVELLO, tipo:

    – lo shopping quotidiano delle mogli dei calciatori;
    – le fotografie alle tifose più belle;
    – il calciomercato fantasia per cui basta che un giocatore sconosciuto ha azzeccato nell’ultima partita due passaggi di fila, è subito nel mirano di JuveMilanInterNapoliRomaFiorentina ecc ecc….
    – i retroscena del matrimonio di Fanny e Balotelli;
    – Marco Tardelli che per l’ENNESIMA VOLTA racconta IL SILENZIO STAMPA ai mondiali dell’82;
    – Ivan Zazzeroni che ripete ossessivamente, su qualsiasi argomento, “io l’avevo detto”;
    – la strappona di Rai Sport che sta accanto a Volpi e Varriale (e non ricordo come si chiama), che tira fuori da Twitter le frasi più banali possibili presentandole come sconvolgenti;
    – Capello che parla in russo;

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *