Quei ferventi cattolici

Resto sinceramente turbato nel vedere profili facebook di ferventi cattolici che, accanto alle preghiere del mattino e alle foto e alle frasi di Papa Francesco, pubblicano post in cui con ferocia gridano – in nome della patria e dell’onore (sic!) – al ministro Kienge di ‘tornarsene a casa’, dove il tornarsene a casa è inteso non come dimissioni dal suo ruolo, ma proprio come andarsene via dall’Italia. Il tutto condito da ‘considerazioni’ (chiamiamole così) degne del più becero razzismo. Solo stamattina ne avrò contati venti. E più delle considerazioni puramente sociali o ideologiche che siano, è proprio la violenza delle parole a sconvolgermi. Dico sul serio, sono davvero turbato. E non mi riesce nessuna ironia nel vedere accostate parole come ‘pace amore e carità in nome di Cristo’ ad altre come ‘immigrati fuori dal governo’ e ‘negri fuori dall’Italia, fuori dai coglioni’.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *