Newsletter n. 1 (giugno 2003)

LA NEWSLETTER DELLA LUNA AZZURRA

notizie di resistenza umana

Anno I, numero 1

Giugno 2003

Cari Lunatici,

(laddove per “Lunatici” si intende “adepti della sovversiva setta della Luna Azzurra”), se nella vostra già stracolma casella è arrivata questa mail vuol dire che avete avuto il piacere, o il dispiacere, in questi ultimi mesi, di imbattervi in uno spettacolo teatrale del sottoscritto scrivente Riccardo Lestini.

Non solo. Significa che siete stati così incoscienti da lasciare la vostra mail all’ingresso dichiarando espressamente – e nemmeno sotto minaccia! – di gradire aggiornamenti mensili sulle attività, sugli spostamenti o sugli atti criminali del sottoscritto scrivente di cui sopra.

Ma può essere pure, non si sa mai, che il vostro indirizzo sia finito nell’elenco per caso, magari inserito da qualche amico stronzo che ha voluto farvi un dispetto, oppure per qualche insondabile tragitto di questa dimensione parallela che siamo soliti chiamare “internet”. Del resto, è risaputo, le vie del web sono davvero infinite.

Nell’uno o nell’altro caso, non temete. Se non avete alcuna intenzione di ricevere questa newsletter, per prima cosa mi scuso dell’intrusione, in secondo luogo basta che procediate a un’operazione semplicissima che vi ruberà appena qualche secondo del vostro tempo: rispondete a questa mail con una VUOTA indicando nell’oggetto CANCELLA ISCRIZIONE. E giuro che sparirò dalle vostre esistenze in silenzio e con leggerezza.

Detto questo, per coloro che invece, masochisticamente, vogliono restare, procediamo.

1.LUNAZZURRA PRODUZIONI (ovvero chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo, un fiorino e via dicendo… )

Allora, come sapete i tempi sono brutti (ma voi non siete certo da meno).

L’estate tarda ad arrivare, Berlusconi è sempre al governo, la Juve è di nuovo campione d’Italia e l’elenco dei disastri potrebbe continuare ancora a lungo…

Nonostante questo, per rallegrarvi la vita grama è nata, da ormai un annetto, LUNAZZURRA.

Cosa è? Per definirla usiamo parole altisonanti (oggi l’umiltà l’abbiamo lasciata in cantina) e diciamo che trattasi di CASA DI PRODUZIONE.

Cosa produciamo non l’abbiamo ancora ben capito, ma insomma…

Spettacoli principalmente, ma non solo. Anche corsi per le scuole di ogni ordine e grado. E altre iniziative culturali di vario genere.

LUNAZZURRA PRODUZIONI è nata l’anno scorso, ad hoc (si dice così?) per produrre il mio primo spettacolo di monologhi GATTI RANDAGI (monologhi di resistenza umana). E proprio nel corso del tour di questo spettacolo (che è stato lungo e ricco, ricchissimo di date… tra le altre cose, c’è stato l’onore di aprire i concerti dei MODENA CITY RAMBLERS), abbiamo cominciato a raccogliere le vostre mail per tenervi aggiornati su date e iniziative.

Solo che mandarvi una mail ogni volta per dirvi “domani siamo a Castel Fusano” era abbastanza assurdo, si è deciso di creare questa newsletter. E siccome a noi le newsletter con gli elenchi freddi di info ci stanno sulle palle, abbiamo deciso di trasformarla in una specie di giornalino, uno spazio in cui darvi sì le info, ma al tempo stesso chiacchierare un po’ con voi del più e del meno.

2.DEBUTTA “CON IL TUO SASSO”, UN NUOVO MONOLOGO SUL G8 DI GENOVA

Chi ha visto “Gatti Randagi” sa che in mezzo ai monologhi che lo compongono sa che ce n’è uno che si intitola GENOVA LIBERA, dedicato appunto al G8 di Genova. In particolare, chi ha seguito il tour dei Modena, sa che l’apertura del concerto avveniva proprio con questo monologo (che si legava al pezzo dei Modena “La legge giusta”, dedicato a sua volta al G8).

Visto l’interesse vostro – e ovviamente mio – per questa materia, e vista soprattutto l’ultima vergogna giudiziaria in merito (sì, sto parlando della SCANDALOSA ARCHIVIAZIONE decisa dal giudice Elena Daloiso che ha NEGATO lo svolgimento di un processo sui fatti di Piazza Alimonda), ho deciso di scrivere (in tempo di record) uno SPETTACOLO INTERO dedicato al G8. Un vero e proprio spettacolo di narrazione, una controinchiesta su tutti gli scandali giudiziari del G8. Per farlo mi sono dovuto documentare a fondo. E se sono riuscito a farlo in tempi così brevi (tra l’idea e la stesura del copione sono trascorse solo poche settimane), è merito di diverse persone che mi hanno aiutato. In primis Lorenzo Guadagnucci, il giornalista del “Resto del Carlino” che era presente alla mattanza della scuola Diaz e che, per i processi di Genova, ha fondato il “Comitato Verità e Giustizia”). E poi gli avvocati del Legal Team che mi hanno messo a disposizione una quantità pazzesca di documenti.

Nato in fretta e furia, il copione sarà rivisto, corretto, ampliato e accorciato in corso d’opera.

Ma, nel frattanto, debuttiamo.

Perciò, è con grande piacere che vi annunciamo come IL 22 GIUGNO, A BACCHERETO, IN PROVINCIA DI PRATO, NELL’AMBITO DELLA PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL SOCIAL ART, DEBUTTERA’ IL MIO NUOVO MONOLOGO “CON IL TUO SASSO”.

Due giorni dopo, 24 giugno, si replica in piazza a Pontassieve. Mentre il 27 saremo alla Festa di Liberazione di San Donato (Rignano sull’Arno).

Nello spazio di un niente, sono arrivate molte richieste di date. Molte più di quanto immaginassimo. Perciò il tour è in continuo aggiornamento. E quindi per inserimenti dell’ultimo momento vi chiedo di tenere d’occhio il sito del Comitato Verità e Giustizia (www.veritagiustizia.it).

3.ANCORA SU GENOVA

Mentre scrivo, stiamo realizzando, proprio sull’archiviazione relativa a Piazza Alimonda, un VIDEO prodotto da INDYMEDIA ITALIA, intitolato NIENTE DA ARCHIVIARE.

La regia è di Federico Micali.

L’interpretazione e la voce narrante, del sottoscritto.

Il VHS (i cui ricavati saranno devoluti ai processi), li troverete a partire dal 14 luglio, in occasione della settimana organizzata a Genova per i due anni dal G8. E li troverete nei banchini sparsi in tutta Italia del Comitato Verità e Giustizia, nonché durante i miei spettacoli.

Altrimenti, potete richiederlo mandando una mail qui.

Il tutto, sempre a partire dal 14 giugno.

4.LA FESTA DELLA PACE

Il 16 giugno, al Teatro Comunale dell’Antella (Firenze), andrà in scena una maratona di musica, teatro e politica, la “Festa della Pace” diretta e condotta da Saverio Tommasi.

Dalle 16 alle 2 di notte. Venite, partecipate.

Il sottoscritto sarà presente con brani di “Gatti Randagi”, in orario aperitivo (intorno alle 19,30).

5.BESTEMMIA

Lo spettacolo dedicato a Pier Paolo Pasolini, “Bestemmia”, diretto dal sottoscritto e prodotto dal Teatro Instabile, avrà un’ultima replica prima della pausa estiva.

Il 18 giugno, alle 21,30, allo spazio Ulysse dell’area San Salvi, a Firenze.

Ingresso 5 euro.

Anche qui, inutile dirlo, VI ASPETTIAMO!!

E con questo è tutto, a risentirci il mese prossimo!!

LUNAZZURRA PRODUZIONI

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *